Accept Cookies?
Provided by OpenGlobal E-commerce

Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo

09-10-2013

Pare che Gandhi abbia detto “Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni. Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.”

Posto che il Mahatma Gandhi difficilmente apprezzerebbe vedere le sue citazioni insieme alle “42 Tesi di Paderna”, che cosa significa “sii il cambiamento” per il Giocatore Rivoluzionario?

Da 42 Tesi per la Rivoluzione:

12. Il Giocatore Rivoluzionario sa che esistono decine di associazioni e organizzatori di larp, ognuno con i suoi pregi, i suoi difetti e un suo preciso stile di gioco. Il Giocatore Rivoluzionario partecipa a tutti i live che solleticano il suo interesse e li vive per quello che sono, senza tentare di trasformarli in altro.
27. Il fatto che ti piaccia uno stile di gioco non è una scusa valida per non provarne altri. Provando realtà diverse potrai scoprire molte, molte cose che ti torneranno utili per migliorare il tuo gioco preferito e continuare a giocarlo, ma con più consapevolezza. 
36. Il Giocatore Rivoluzionario sa che la vera crescita può nascere solo dalla diversità e dal confronto.

Anche se, forse a ragione, disprezzi le 42 Tesi o le consideri opera di un mitomane, probabilmente converrai sull’importanza del confronto e della varietà per arricchire la tua esperienza di larp, diffondere buone pratiche e conoscere nuove persone interessanti.
Ma che cosa significa davvero “confronto” nell’ambito del gioco di ruolo dal vivo? Alcuni pensano che consista nello studiare i live e gli stili degli altri, o di pubblicizzare il proprio in modo che gli altri lo studino. Io credo piuttosto che il confronto costruttivo significhi cambiamento: cambiare il modo in cui organizzi live, cambia il modo in cui li giochi e in cui scegli dove giocare.

Cos'è davvero il confronto

Per essere costruttivo, il confronto deve essere concreto; non è sufficiente dimostrare una mentalità aperta o ascoltare con interesse, se poi ciascun giocatore continua a giocare sempre nella stessa campagna e ciascun organizzatore continua a fare sempre lo stesso tipo di live.
Insomma, confronto non significa "gli altri devono interessarsi a quello che faccio io” ma piuttosto “io devo interessarmi a quello che fanno gli altri”. E di cose interessanti se ne fanno, tante. Ci sono live brevi e lunghi, con le armi o senza armi, con molte regole e con poche, live one-shot e campagne continuative, approcci diversi al gioco e al ruolo degli organizzatori.
Diffondere buone pratiche non significa “insegno agli altri come fare” ma “imparo dagli altri le cose che fanno meglio di me”. E ce ne sono sempre, in tutti i campi.
Provare live diversi non significa “un giorno, forse, farò un live strano”, ma significa “dove vado a giocare il mese prossimo?”. Significa cercare ora, subito, adesso un evento che ti interessa nella tua zona e andarci, invitare degli amici a venire con te.
Se proprio non puoi andarci, segnalalo alle persone con cui giochi di solito, dai visibilità agli eventi interessanti anche se non sono organizzati dall’associazione di cui senti di fare parte o per la quale organizzi.
Se i tuoi amici non vogliono venire e tu non vuoi andarci da solo perché temi di annoiarti… ripensaci, per quanti difetti potrà avere il live, è davvero probabile che tu conosca persone nuove e interessanti e trascorra una giornata divertente.

Se sei un organizzatore

Soprattutto se sei un organizzatore o se collabori con un’associazione, confronto non è qualcosa di astratto. Confronto vuol dire… che tu personalmente ti metti a organizzare un live diverso rispetto a quelli cui sei abituato. Sicuramente avrai amici e conoscenze interessate al grv. Probabilmente avrai già un sito, un forum o una pagina facebook che ti danno visibilità; forse avrai una buona quantità di materiali da larp. Approfitta della situazione favorevole in cui ti trovi per provare a fare qualcosa di nuovo, di diverso.
L’invito a cambiare è rivolto a tutti, anche a chi si considera già un conoscitore di larp e aperto al confronto. Non è un invito a chi gioca con un certo stile, di passare a un altro specifico stile di gioco.
Cambiare non vuol dire che quello che fai non va bene, né che devi trovare uno stile “giusto”, ma che solo facendo cose diverse migliorerai.
Se di solito organizzi live da camera, fai un live d’azione con le armi in lattice.
Se hai una campagna fantasy, fai un live contemporaneo.
Se organizzi sempre live di poche ore, fanne uno di quattro giorni.
E viceversa, naturalmente… le strade che puoi percorrere sono infinite. Cambiare porta a imparare tecniche nuove, a scoprire stili di gioco che non si conoscevano. E' un modo per mettersi in gioco e per proporre una novità ai giocatori abituali.

Progetti per l'anno venturo

Nel 2014 porteremo avanti la storia delle Terre Spezzate facendo una campagna breve, ma organizzeremo anche eventi diversi, in altre ambientazioni e con altri format. Non solo… i live che ci piacerebbe organizzare sono infiniti, ma il tempo è limitato e mi sono detto: perché dobbiamo organizzarli tutti noi se ci sono già altre associazioni e altri gruppi che fanno bellissimi eventi e cercano giocatori?

L’idea è dunque di fare qualche gita per provare e giocare live diversi, fatti da altre associazioni, possibilmente live speciali o comunque belli e che abbiano ambientazione e stile radicalmente differenti da quelli di Terre Spezzate; eventi abbastanza auto-conclusivi, o comunque pensati per essere particolarmente godibili per un gruppo di nuovi e  che possano accogliere almeno 30 o 40 persone in più senza ‘implodere’. 

Il progetto in parte è già in moto, abbiamo contattato alcuni gruppi del Nord che fanno eventi interessanti e di cui abbiamo sentito parlare bene anche da "nostri" giocatori abituali e abbiamo chiesto loro di partecipare in tanti, facendoci consigliare una data. L’evento concordato sarà poi pubblicizzato sul canali di Terre Spezzate, insieme ai live organizzati da noi.

Ma il confronto non si ferma qui, se qualche gruppo o organizzatore volesse proporci un evento in collaborazione, ci contatti! Stiamo lavorando sul calendario 2014 quindi è il momento ideale...

 


 

Leggi anche: il nuovo Manifesto 2013 di Terre Spezzate - "La Rivoluzione d'Ottobre", gli altri articoli del Diario dello Sviluppatore e le famigerate, insolenti, irresistibili 42 Tesi per la Rivoluzione. Leggi i commenti a questo articolo nel gruppo Facebook Gioco di Ruolo dal Vivo Italiano e sulla pagina FB de La fortezza dei vinti.

P.s: il Larp Symposium è stato una figata! Chi non ci è venuto non sa cosa si è perso… un live molto bello, persone e interessanti, numerose presentazioni divertenti di live davvero carini fatti in passato da vari organizzatori, il tutto in un luogo incantevole… L’anno prossimo è in Emilia e non potete perdervelo!

P.p.s.: La fotografia è stata scattata da Luca Tenaglia con una Polaroid d'epoca durante il live Soul meeting, ambientato negli anni '70 e organizzato da Cronosfera il primo giorno del Larp Symposium. Sullo sfondo, il camper Volkswagen da veri hippy che ci accoglieva all'inizio dell'evento.

P.p.p.s.: Mancano 9 giorni a La fortezza dei vintiSe partecipate, iniziate a preparare i bagagli, ci vediamo a Paderna. Se non partecipate, vi aspettiamo alla Replica del 4-5-6 aprile. Inoltre, sono aperte le iscrizioni a I Signori dell'Ovest, l'ultimo capitolo 'boschivo' della campagna iniziata nel 2006.
Non ci saranno altri articoli del Diario dello Sviluppatore per un po' di tempo. Quelli vecchi naturalmente rimangono online. Grazie a tutti i nostri dodici lettori, prima o poi... ritorneremo!

 

10 motivi per giocare a ts

  • 1 Splendide location

    Scegliamo per voi solo le location più belle ed incontaminate.

    >>>
  • 2 Intrighi e tradimenti

    Il cuore del nostro gioco risiede nella vivacità e varietà di situazioni che si sprigionano dalla fantasia dei partecipanti.

    >>>
  • 3 Generi per tutti i gusti

    Dal fantasy al thriller contemporaneo, passando per la fiaba, l'ottocento o la resistenza partigiana... ci piace spaziare.

    >>>
Leggi Tutti