PERSONAGGI

Novigrad è un larp dark fantasy di alta qualità, con effetti speciali, costumi accurati, personaggi approfonditi, colpi di scena e una storia coinvolgente, ma non è un classico larp di Terre Spezzate.

Se hai partecipato a Un Mercato di Sangue, passa pure al paragrafo Le Novità del Secondo Capitolo: Lo Spettro della Guerra. Se non hai giocato il primo capitolo, continua pure a leggere per scoprire il rivoluzionario sistema di creazione del personaggio e il Quest Builder…
LA RIVOLUZIONE NEL LARP DESIGN

Novigrad introduce due grandi novità che vogliono rivoluzionare l’approccio classico ai larp:
-superare la divisione tradizionale tra evento one-shot e campagna continuativa
-unire la possibilità di costruire e personalizzare il proprio personaggio ad una narrazione ricca di legami, trame personali e storie avvincenti.

Un larp autoconclusivo che è anche parte di una campagna continuativa
Un evento one-shot generalmente è più emozionante, intenso e ricco di significati di un singolo evento di campagna (dove tutto è diluito nel corso degli anni), ma quando il larp finisce spesso si avrebbe ancora voglia di esplorare il personaggio che abbiamo interpretato, vivere una nuova avventura, giocare ancora con quei legami, quel punto di vista, e, perché no, quel costume che abbiamo amato alla follia.
Non di rado capita che i partecipanti ad un larp chiedano un “sequel”, ovvero un nuovo larp che coinvolga gli stessi personaggi, ma alle prese con altre storie.

Novigrad. Cap. 1 Un mercato di sangue è strutturato fin dal principio per avere un seguito, e poi un altro ancora, consentendo agli stessi personaggi di tornare a giocare e continuare la propria storia, personale e collettiva.

Un larp in cui i personaggi vengono costruiti dagli autori e dai giocatori INSIEME

“Si. Può. Fareee!”

Negli eventi one-shot i personaggi vengono, di norma, scritti dagli autori e scelti dai partecipanti. Il vantaggio è che in questo modo i personaggi sono perfettamente intrecciati tra loro, hanno temi e storie e legami da esplorare in modo equo e distribuito: c’è pari gioco per tutti, dalla potente arcimaga al garzone di bottega apparentemente anonimo. Lo svantaggio è che non sempre il personaggio scelto soddisfa le aspettative del giocatore.
Nelle campagne continuative i personaggi vengono ideati dai partecipanti e poi coinvolti dagli autori in trame e storie. Il vantaggio è che in questo modo i partecipanti sentono un legame più profondo con il proprio personaggio e ottengono esattamente l’esperienza interpretativa che cercano. Lo svantaggio è che i personaggi totalmente ideati dai partecipanti sono privi di collegamenti tra loro o con i temi e le storie dell’evento, con il rischio di trovarsi isolati in un larp che non da loro spunti o che non interessa al loro personaggio, faticando ad inserirsi nella storia corale.

Novigrad non è niente di tutto questo, e al contempo è tutte e due le cose insieme.



L’idea alla base di Novigrad è che gli autori scrivono un’imbarazzante quantità di trame, storie, cerchie sociali, legami, caratteristiche essenziali o secondarie dei personaggi; in pratica creano, usando una metafora, centinaia e centinaia di “mattoncini lego” tutti incastrabili tra loro in qualsiasi ordine. Ciascun giocatore ha la libertà di costruire il proprio personaggio usando quei “mattoncini” per definire ogni aspetto rilevante del personaggio.
Impossibile? Noi crediamo di no. Vediamo come funziona...
CREAZIONE DEL PERSONAGGIO

Novigrad propone un sistema unico di creazione dei personaggi, in cui il giocatore ha una enorme libertà di costruire e personalizzare.

I personaggi iniziali di Novigrad sono poco più che un tela vuota, un nome ed una personalità, sta al giocatore aggiungere i Tratti che più gli piacciono o lo attirano: interessi, giri di amicizie, elementi di storia, vere e proprie trame.

Tutte le caratteristiche salienti del personaggio, i suoi legami, le sue convinzioni, i suoi problemi, le sue ambizioni, e le storie di cui fa parte vengono scritte dagli autori, ma scelte dal giocatore e aggiunte al proprio personaggio.

Scelta del teaser


Novigrad ha 130 personaggi, ed ognuno è definito inizialmente da sole due caratteristiche: la sua origine e il suo carattere. Queste informazioni sono unite in una brevissima presentazione, o teaser. Una volta confermata l’iscrizione, il partecipante potrà scegliere liberamente tra i teaser disponibili secondo il principio di “chi prima arriva meglio alloggia” first come - first served.
Abbiamo deciso di non usare il consueto algoritmo di assegnazione dei personaggi perché, nel caso di Novigrad, i teaser non sono che un'ossatura sulla quale potrete costruire la personalità e le trame che più vi piacciono!
Se invece ha partecipato al primo capitolo, dovrà confermare il proprio personaggio durante l’iscrizione al Gestionale di Terre Spezzate.

L’origine di un personaggio è da dove viene: ovvero la Cittadella, i visitatori dei Regni del Nord e dell’isola di Rimfjord, Novigrad, l’Impero, o profughi di Zelenkirchen.
Il carattere del personaggio è un paragrafo di indirizzo sulla sua personalità, ovvero: che tipo di roleplay ti interessa esplorare a Novigrad.

Esempio di teaser:

G. Altendorf
CITTADELLA - Altendorf
Motto: E se poi te ne penti?
Solo gli stupidi sono sempre sicuri di tutto, la combinazione di sensibilità e intelligenza è invece spesso foriera di insicurezza, così diceva sua nonna per consolarne i piccoli e grandi drammi dell'infanzia. Di carattere riflessivo e di indole timida, essere al centro dell'attenzione o prendere decisioni definitive è decisamente il suo punto debole. D'altro canto, essere aperti a cambiare idea, non voler prevaricare nessuno e questionare costantemente le proprie scelte di vita non è segno di stupidità, tutt'altro.

H. Baardsen
VISITATORI - Rimfjord
Motto: I miei avi mi guardano, gli Dèi mi giudicano.
Fierezza, coraggio e una punta di ostinazione sono le prime cose che gli altri notano della sua personalità. Lo sguardo altezzoso e i modi sbrigativi sono certamente cifra del suo carattere orgoglioso e sicuro di sé, quel che invece è invisibile agli occhi è il peso di un retaggio antico sulle sue spalle, un'eredità di valori e tradizioni e aspettative che sono come una lama affilata, pronta a ferire i nemici, così come la mano che la impugna.

COSTRUZIONE DEL PERSONAGGIO

Una volta scelto il teaser, ciascun personaggio è pronto per essere costruito secondo i gusti del giocatore. I tratti sono in lavorazione, e verranno svelati nel corso delle prossime settimane, facciamo un esempio:

Ruolo all’interno del gruppo / Tratto di gruppo
Ciascun personaggio ha un ruolo all’interno del gruppo di origine, e ciascun giocatore sceglie uno dei ruoli disponibili e lo aggiunge alla costruzione del suo personaggio. Ogni ruolo è presentato da un breve testo introduttivo (teaser) e aggiunge legami, background e obiettivi al personaggio, ovvero: definisce la posizione del personaggio all’interno del Gruppo di origine.

Per chi abbia curiosità di leggere qualche altro tratto, è possibile consultare il Pdf con i teaser di tratti e quest del primo capitolo:
"Quest e Tratti in Pdf"
QUEST BUILDER

Le quest (ed i Tratti disponibili in ciascuna) saranno decisamente parecchie, per tutti i gusti e componibili con un flessibile Quest Builder.

Ciascuna quest è identificata da un nome evocativo, una breve introduzione generale e una breve descrizione di ciascun tratto all’interno della quest.
Facciamo un esempio:

Quest di sotterfugio: Lo spettro della fame
La vita è sacra, ma quando non c’è da mangiare per tutti la propria vita è più sacra delle altre. Cinque anni orsono, alla Cittadella, quasi tutti faticavano a mettere qualcosa in tavola per sopravvivere, e qualcuno, pur di riuscirci, si è macchiato di un crimine orrendo!
Tratti disponibili:
Il colpevole: La necessità, e forse persino l’altruismo, possono spingere anche la persona più insospettabile a compiere azioni sconsiderate. In molti si chiedono cosa sarebbero disposti a fare per le persone che amano, la risposta, in questo caso, è commettere un crimine abietto.
Il testimone scomodo: La conoscenza è potere, così dicono i saggi. Ma è davvero così? Talvolta l’ignoranza sarebbe preferibile, specie se essere a parte di un segreto porta ad un dilaniante conflitto interiore.
Il complice: Qualcosa andava fatto, ed è inutile piangere ora sul latte versato. Il fatto di essere solo parzialmente coinvolti in un fatto grave forse aiuta a mantenere le distanze.
L’amico rassegnato della vittima: La fame e la peste si sono portate via un sacco di brava di gente: rassegnarsi al dolore è l’unica via, ma dimenticare… dimenticare non è proprio possibile.
L’amico della vittima che non si da pace: Le fatalità accadono, e ci strappano impietosamente le persone che amiamo di più. Ma talvolta le tragedie non sono affatto casuali, sono causate da specifiche persone, per specifiche ragioni. Non importa che nessuno gli creda, non avrà pace finché giustizia non sarà fatta!

Quest lavorativa: Strozzini e strozzati
I tempi bui che stanno finalmente volgendo al termine sono stati duri per tutti, ma più impietosi con alcuni. Una delle famiglie della Cittadella, per sopravvivere, ha dovuto chiedere ingenti prestiti a gente facoltosa di Novigrad, e il momento di saldare i conti si avvicina!
Tratti disponibili:
Creditore ostile: Ha un forte credito nei confronti di una famiglia della Cittadella, ed ha ogni intenzione di riscuotere tutta la somma senza se e senza ma, con spietato rigore.
Creditore bonario: Ha un forte credito nei confronti di una famiglia della Cittadella, intende riscuotere la somma, ma è disponibile a concedere del tempo alla famiglia debitrice in cambio di un accordo amichevole.
Esattore Ostile: Ha ricevuto mandato di sostenere i creditori nella riscossione del debito, ed inoltre nutre un odio personale per la famiglia debitrice.
Esattore amichevole: Ha ricevuto mandato di sostenere i creditori nella riscossione del debito, ma ha in forte simpatia qualcuno della famiglia debitrice, che complica decisamente la questione.
Impiccione: Non ha alcun coinvolgimento diretto nella riscossione del debito, ma ha ragione di impicciarsi nella faccenda e ogni intenzione di influenzare la trattativa a proprio vantaggio.
Debitore: Ha inguaiato la sua famiglia con un prestito svantaggioso, e ora è tempo di affrontarne le conseguenze.

Tratti singoli, ad esaurimento e speciali

Alcuni tratti saranno di libera scelta e senza limitazioni, ad esempio se essere bigotti o aperti di vedute, se fare parte del circolo dei pettegoli o del giro di giocatori d’azzardo.

Alcuni tratti saranno di libera scelta ma singole, o disponibili per pochi personaggi e fino ad esaurimento, ad esempio essere una Testacalda in famiglia è un ruolo singolo, essere una delle Guardie Cittadine della Cittadella è un ruolo ad esaurimento (ce ne sono 6 in città, e non di più).

Infine, alcune particolari features, saranno Tratti Speciali, non solo singole, cioè assegnate ad un solo personaggio, ma anche di rilevanza tale da essere esclusive.

Il capo del Consiglio Cittadino della Cittadella è un ruolo di prestigio con un altissimo peso sociale e un potere superiore rispetto ai suoi concittadini.
Lo stregone cacciatore di mostri che ha appeso le spade al chiodo e che nasconde il suo passato.
Il negromante in grado di congiurare con gli spiriti dei morti.
L’erborista che conosce i segreti per sollevare una maledizione o guarire dalla peste.

Tutti questi Tratti Speciali non sono compatibili insieme, ovvero, un personaggio non può essere Negromante e Capo del Consiglio Cittadino contemporaneamente.


LE NOVITA' DEL SECONDO CAPITOLO

Non tutte le novità che abbiamo in serbo per Novigrad 3: Lo Spettro della Guerra sono elencate di seguito, useremo nuovamente il Diario dello Sviluppatore per aggiornarvi su idee e meccaniche spefiche di questo nuovo evento. Alcuni aspetti del Quest Builder saranno leggermente diversi, ed eccoli qui...

Tratti Speciali e Tratti Minori


Le caratteristiche dei tratti sceglibili con il Quest Builder sono in parte simili a quelle del capitolo 1, ma con qualche novità introdotta in base ai feedback dei partecipanti a Un Mercato di Sangue.
Alcuni tratti saranno di libera scelta e senza limitazioni, ad esempio le Cerchie, ovvero se fare parte del circolo dei pettegoli o del giro di giocatori d’azzardo.

La maggior marte dei tratti saranno, nuovamente, di libera scelta ma singoli, o disponibili per pochi personaggi e fino ad esaurimento, ad esempio essere Il Fabbro svogliato è un ruolo singolo, essere una delle Guardie Cittadine della Cittadella è un ruolo ad esaurimento (ce ne sono un numero definito in città, e non di più).

Vi saranno poi dei tratti segnalati in modo particolare: I Tratti Speciali e i Tratti Minori.

Rispetto ai tratti Speciali del capitolo 1, per lo Spettro della Guerra ce ne saranno molti di più disponibili, ma meno potenti. In pratica tutti i tratti speciali sono dirimenti in termini di tempo ed energie in gioco, e molto caratterizzanti del personaggio.
Ogni personaggio ha massimo un tratto speciale.

Cosa sono invece i Tratti Minori? Si tratta di ruoli molto leggeri e di supporto o di puro roleplay (l’amico preoccupato, il testimone, il pettegolo che sa un’informazione, il custode di un oggetto importante, una relazione interpersonale leggera ecc.).
Ogni personaggio ha minimo un tratto minore.

ESEMPIO: il tratto “Capobanda criminale” che nel capitolo 1 era un normale tratto, nel 2 capitolo sarà invece un tratto speciale (essere a capo di una banda criminale è chiaramente molto dirimente sia nella caratterizzazione del personaggio sia nella priorità di azione durante il larp), mentre “Sgherro della banda criminale” rimane un normale tratto standard e “Complice involontario della banda”, che in precedenza sarebbe stato anch’esso normale, diventa invece un tratto minore, ovvero una caratterizzazione più leggera e meno impegnativa.

Cerchie e Lealtà


Le Cerchie, ovvero le quest che offrono al personaggio l’appartenenza ad uno specifico gruppo sociale o ideologico, ad esempio di Reduci della Battaglia di Oxenfurt o i Giocatori d’Azzardo, rimarranno invariate.
Facendo seguito alle richieste dei partecipanti al capitolo 1, ciascun personaggio potrà scegliere solo 1 Cerchia.

Laddove per Un Mercato di Sangue si poteva scegliere una seconda Cerchia, per lo Spettro della Guerra si dovrà invece scegliere un tratto relativo alla propria Lealtà, ovvero alla posizione ideologica che si ha nei confronti della Guerra in corso.

La Lealtà è dunque una quest di Cerchia obbligatoria, con opzioni limitate, che inquadrano la posizione politica di ciascun personaggio e che sono:
IL ROSSO: Parteggiano per e supportano attivamente Novigrad e la Fiamma Imperitura nella Guerra (per fare un parallelismo storico: I Guelfi).

IL NERO: Appoggiano e supportano attivamente l’Impero e sperano in una sua vittoria (seguendo l’esempio: I Ghibellini).

IL GRIGIO: Odiano attivamente sia i Rossi che i Neri. Dopo mesi di guerra l’ignavia non è un’opzione e non si tratta di una posizione cerchiobottista o di comodo, bensì l’opposto. Vorrebbero veder sprofondare sia Novigrad che l’Impero nella miseria.

IL BIANCO: I pochi, pochissimi, che apprezzano entrambe le forze in Guerra e ritengono lo schierarsi una decisione impossibile o troppo rischiosa. (questa cerchia di lealtà avrà un numero molto limitato di tratti disponibili).

Vecchi Personaggi, nuove Storie


Come abbiamo spiegato nel Diario dello Sviluppatore del capitolo 1, ciascun capitolo di Novigrad è un larp a sé stante, ma è anche tassello di una narrazione che mostra le vicissitudini della Cittadella e dei suoi personaggi nel corso degli anni.
Il primo capitolo, Un Mercato di Sangue, inquadra un momento di rinascita e speranza dopo decenni di tempi bui: guerra, carestia, peste e morte aleggiano ancora nell’aria.
Il nuovo capitolo: Lo Spettro della Guerra, inquadra invece un momento di miseria, stenti, paura e morte, un periodo difficile e incerto in cui la Cittadella è nel bel mezzo di una guerra sanguinosa e spietata dal cui esito dipende il futuro del borgo.

Ci sarà ovviamente spazio per nuovi personaggi, ma i personaggi del capitolo 1 torneranno ad essere protagonisti e tutto quello che hanno vissuto durante un Mercato di Sangue sarà parte del loro background e potenzialmente guida e ispirazione nella scelta dei nuovi tratti. La gran parte delle quest che costituivano l’ossatura del primo capitolo sono concluse, dunque la vita dei personaggi prosegue, e così i loro problemi ed ambizioni, la loro storia si arricchisce di nuovi spunti, nuove quest e nuovi tratti che esploreranno i temi e le atmosfere del nuovo capitolo della loro vita. Ci saranno una manciata di tratti del capitolo 1 che saranno ancora rilevanti per Lo Spettro della Guerra, in questi specifici casi i tratti saranno “su approvazione” e verranno riservati ai personaggi che li avevano scelti nel primo capitolo.

Quest Lavorative e di Gruppo


Sempre rispetto al primo capitolo, per i personaggi della Cittadella la famiglia sarà un fattore di background e legami, ma le quest di gruppo e di lavoro non saranno vincolate alla famiglia di appartenenza, bensì disponibili per tutti i personaggi della Cittadella, lasciando più libertà di scelta.
I Forestieri (Novigrad, Impero, Profughi e Visiatori) invece avranno una quest di gruppo specifica.

INDIETRO