Accept Cookies?
Provided by OpenGlobal E-commerce
Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 1179

All’annuncio del progetto “I ribelli della montagna”, il primo larp storico legato a Terre Spezzate, in molti ci hanno chiesto il senso di proporre qualcosa di così particolare, controverso e, a suo modo, ambizioso. La nostra prima istanza è sicuramente artistica: vogliamo di certo proporre prima di tutto qualcosa di interessante ed emozionante da vivere, un bel larp.

Il nostro progetto vuole avere tuttavia, forse per la prima volta, un’istanza più profonda: quest’anno ricorre il 70esimo anniversario della Liberazione, un tema che è caro a tutto lo staff organizzativo dell’evento e la cui memoria ci sembra sempre più sfumata. È proprio questo il punto, e non è casuale che pubblichiamo questo contributo oggi, 27 Gennaio, Giornata della Memoria.

I cantori

26-05-2014
«Pensandoci bene, apparteniamo anche noi alla medesima storia, che continua attraverso i secoli! Non hanno dunque una fine i grandi racconti?».
«No, non terminano mai i racconti», disse Frodo. «Sono i personaggi che vengono e se ne vanno, quando è terminata la loro parte. La nostra finirà più tardi... o fra breve».

10 motivi per giocare a ts

  • 1 Una storia da protagonista

    Tutti sono protagonisti della storia delle Terre Spezzate!

    >>>
  • 2 Mostri da incubo!

    Nei live di avventura, creature terrificanti e pericolose infestano le aree di gioco e l'azione non manca mai!

    >>>
  • 3 Provare è semplice

    Grazie al noleggio integrale e a prezzo di favore dell'equipaggiamento per i neofiti sarebbe una sciocchezza non partecipare almeno una volta!

    >>>
Leggi Tutti